Cosa resta della festa?

Ballusions - Andros

Ballusions – Andros

Cosa resta della festa?

 

Cosa resta della festa?
Cosa avanza dell’abbondanza?
Quando il fuoco ha divorato
tutto quello che c’è stato.
Quando il bene è solo un ricordo
e la dolcezza un rimbombo sordo.
Quando gli occhi sono ormai spenti,
e non illuminano di mille spunti.
Solo parole dure come massi,
lapidato con fionda e sassi.
Quelle stesse bocche da baci
hanno detto le cose più atroci.
Dove sono le carezze notturne
e le tante risate diurne?
Dove sono gli sguardi intensi,
gli occhi morbidi, le frasi melensi?
Cosa resta della festa?
Confusione, mal di testa.
L’incredulità della fine di tutto.
La consapevolezza di un cuore in lutto.

Andros

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Tagged , , , , . Bookmark the permalink.

2 Responses to Cosa resta della festa?

  1. helios2012 says:

    Cosa resta della festa? Ballusions ….che il più delle volte raccontiamo a noi stessi. Personalmente trovo questi versi molto ironici….o sbaglio? 🙂

    • Andros says:

      Già, proprio così, ballusions. Infatti tra i palloncini avevo messo anche quello dell’amore… 😉

Leave some words